partners

partners

I GIOVANI DI OGGI SONO LA RICCHEZZA DI DOMANI PARTNERS
Puntare sull’educazione è una delle priorità strategiche del nostro Paese. partners
Per una organizzazione economica come la nostra, che rappresenta e tutela le piccole e piccolissime imprese veneziane con il loro carico di tradizione e saper fare che spesso non ha eguali, prima ancora di una priorità di natura pedagogica o sociale lo è dal punto di vista economico.
Infatti, investire sulle persone è la forma più lungimirante e redditizia con cui la nostra società può affrontare le sfide che ha di fronte.
Sfide che il nostro Paese non può affrontare unicamente con investimenti materiali. Investire sulla scuola e sulla formazione, ma prima ancora sulla costruzione delle persone, per migliorare le attività di orientamento scolastico, rinnovare e rendere più organico il rapporto tra scuola e mondo dell’impresa sono azioni concrete per aumentare la nostra capacità di stare sui mercati .
Per questo puntare sui giovani significa, prima ancora che aumentare le loro competenze tecniche,  investire sui processi di realizzazione degli uomini di domani aiutandoli a trovare un senso e una prospettiva alla propria esistenza assecondando le loro inclinazioni .
Le nostre sono imprese prevalentemente familiari dove i valori del lavoro, della responsabilità, della fatica dell’investire su se stessi, del rapporto con gli altri, della creatività danno il senso di una scelta che prima ancora di essere economica lascia trasparire un progetto di vita . Famiglia, impresa e comunità rappresentano luoghi e ambiti su cui investire per migliorare la qualità delle risorse umane e creare una società migliore, capace di offrire più opportunità ai cittadini e di rendere il nostro sistema economico più competitivo.
Tutto questo sta alla base del percorso che attraverso Il Mestiere dell’Artigiano – Benvenuto nella mia Bottega stiamo portando avanti ormai da quattro anni . E crediamo che l’interesse dei molti insegnanti e moltissimi ragazzi per questa iniziativa, interesse che si rinnova e si incrementa ogni anno, sia il termometro giusto per misurare il successo dell’iniziativa, ma anche il bisogno di capire di più e meglio cosa il nostro artigianato può offrire ai giovani per il loro futuro. partners

Cav. Gilberto Dal Corso
Presidente di Confartigianato Venezia partners


 

partners, mestiere artigiano

IL PRIMO PASSO PER CAMBIARE IN FRETTA  PARTNERS
Molte volte in questi anni ci siamo sentiti in dovere di avvertire gli insegnanti che il progetto Il Mestiere dell’Artigiano – Benvenuto nella mia Bottega NON prevede per i bambini/ ragazzi alcuna attività manuale.  Ci sono ottime ragioni, soprattutto di carattere pratico, per tale scelta di fondo, in particolare due: poco spazio a disposizione nelle botteghe artigiane, poco tempo da parte degli artigiani per dedicarsi ad un compito così delicato.
Oggi, al quarto anno di attività, siamo convinti che, al di là di oggettive situazioni di impedimento, sia il modo per  partire CON IL PASSO GIUSTO.
E’ così infatti, con proposte modulate rispetto all’età degli alunni, che offriamo ai piccoli l’emozione di incontrare una persona che lavora con le mani per l’utilità di tutti; ai più grandi l’occasione per capire che l’attività artigianale è una scelta di vita che coinvolge totalmente una persona che accetta per passione la fatica del suo lavoro, le prove, le difficoltà ma anche le soddisfazioni, comprese quelle economiche, che l’attività riconosce nel tempo; ai ragazzi, ormai giunti all’ingresso del mondo del lavoro, lo spunto per approfondire cosa realmente voglia dire oggi essere artigiano in una cultura globale.
Quest’ultimo è sicuramente il passo più difficile da fare e far fare. Scalzare  la mentalità del tempo che questa attività oggi sia soltanto un lavoro di secondo grado quando invece molti aspetti dell’economia mondiale stanno mettendo in luce che così non è! Tanto che oggi all’artigiano, cresciuto nei confini del suo territorio, viene richiesto di muoversi poi in direzione internazionale; dovrà conoscere bene le lingue, essere padrone della tecnologia avanzata sia nel campo della propria attività che in quello della comunicazione e della informazione.
Per far capire tutto ciò abbiamo bisogno di  esempi concreti, ce ne sono tanti nel nostro territorio  che dimostrano come questo lavoro non sia fuori dal tempo, appartenente solo al passato, ma anzi quasi indispensabile per permettere oggi un progresso consapevole a partire proprio dalla materialità delle esperienze.
E’ necessario cambiare  il modo di parlare dell’ artigiano  evidenziandone il ruolo indispensabile che ha assunto oggi in molte nostre industrie affermatesi  in campo internazionale proprio per l’unicità e la validità dei loro prodotti pensati dall’uomo per l’uomo determinando così il successo dell’idea e la differenza sul mercato del prodotto.
Non ci preoccuperemo quindi di stimolare la creatività, la manualità nei bambini e nei ragazzi , per la quale già tanto fanno gli insegnanti,  ma invece di far scattare mentalmente in loro una nuova visione del lavoro manuale, ai piccoli gradualmente ai più grandi invece per forza in maniera più immediata,  bisogna aiutare a cambiare in fretta, visto i tempi! partners

Anna Fornezza Girello
Presidente di ArtSystem, Venezia partners