medie

SCALPELLINO MEDIE
STUCCATORE
ORAFO
VETRAIO
TERRAZZIERE

Medie superiori, mestiere artigiano

SCALPELLINO  I  TAGIAPIERA medie 

L’abilità di questi artigiani, non solo scalpellini ma anche scultori e architetti, è testimoniata da balaustre, portali, apparati scultorei di chiese e palazzi, rivestimenti lapidei, vere da pozzo, cornici e colonne esposti come in un grande museo lungo le calli e le rive dei canali.
Oggi i tajapiera sono rimasti veramente in pochi ma l’orgoglio di essere stati una delle più antiche scuole d’arte a Venezia e di aver lasciato nel tempo un patrimonio artistico di straordinaria importanza, darà a questi artigiani la voglia di raccontare il loro mestiere e la forza per dimostrare ancora oggi la loro abilità. Per questo attendono le nuove generazioni dietro al loro banco di lavoro con scalpelli, martelli, mazzette e trapani.

MEDIE

MEDIE

 


Medie superiori, mestiere artigiano, stuccatore

STUCCATORE  I  STUCADOR MEDIE

Un mestiere che ha origini antichissime, testimoniato non solo dalle opere delle grandi civiltà del passato, ma anche da quelle dell’arte veneziana. Sorprendente il risultato raggiunto da questi artigiani: alle volte parte integrante dell’elemento architettonico, altre pura decorazione artistica, come festoni di frutta, fiori, lievi modanature, eleganti specchiature incorniciate da elementi figurativi, vegetali o animali che ornano soffitti o pareti di nobili dimore. Le mani di questi artigiani, impastando semplicemente calce a polveri di marmo, hanno accompagnato per secoli il lavoro dell’architetto, dello scalpellino, del falegname. A Venezia è possibile ammirare opere in stucco di raffinata bellezza nelle sale della Scuola Grande di San Rocco, sul soffitto della Scala d’oro di Palazzo Ducale, sulle volte dei portici della Zecca, nel salone da ballo di Ca’ Rezzonico. A Palazzo Grimani, nella casa del doge Antonio, gli stucchi di un grande artista, Giovanni da Udine, uno degli allievi di Raffaello, raccontano la storia avvincente tra Diana e Callisto. Giorgio Berto, anch’egli scrittore per immagini, convinto che il suo mestiere di tradizione millenaria deve e può continuare ad essere esercitato anche nell’era del computer, avrà molto da dire ai suoi giovani allievi.

 

MEDIE


medie e superiori, mestiere artigiano l'orefice

ORAFO  I  ORESE

Come lo scrigno di un tesoro, posto vicino alla Basilica di San Marco all’interno di un ex monastero Benedettino fondato tra il XII e XIII secolo, si nasconde il Museo d’Arte Sacra di Venezia. Qui bambini e ragazzi potranno scoprire i segreti dell’artigiano che fin dai secoli più antichi ha seguito la storia della città, dalla sua nascita alla sua caduta, producendo oggetti preziosi per i palazzi dei nobili, per le sale di rappresentanza del Doge ma anche e soprattutto per accompagnare secoli di fede veneziana nelle celebrazioni sacramentali. Oltre a tecniche, stili e materie, presentati in una collezione di circa 200 pezzi databili dal XIV al XXI secolo, avverrà anche l’incontro con l’orafo di oggi che racconterà la sua storia di artigiano e mostrerà la propria postazione di lavoro e i suoi attrezzi ricomposti per l’occasione all’interno della sala.

MEDIE 

MEDIE

 


Medie superiori, mestiere artigiano, vetraio

VETRAIO  I  VERIER

Una piccola isola della nostra Laguna, Murano, raccoglie le testimonianze e i segreti di un artigianato i cui prodotti sono il simbolo della trasparenza e della leggerezza. Il Museo del vetro consentirà di iniziare col passo cadenzato dalla storia segnato da opere d’arte di produzione muranese tra il Quattrocento e il Novecento, note come capolavori di rinomanza mondiale. Per capire poi come un liquido viscoso diventi un materiale solido assumendo vari aspetti: trasparente, traslucido, opaco o colorato bisognerà….andare a scuola! Ma si tratta di una scuola speciale, unica al mondo: la scuola Abate Zanetti dove i maestri vetrai sveleranno i loro segreti e non solo… La fornace, attrezzata per affrontare tutte le tipiche lavorazioni muranesi a caldo, dalla soffiatura alla scultura consentirà di ripetere, sotto gli occhi dei ragazzi, il magico evento, esempio perfetto di sintonia fra mente e mano dell’uomo.

MEDIE 

MEDIE

 


Medie superiori, mestiere artigiano, terrazziereTERRAZZIERE I TERRAZZER

Il mestiere del terrazziere, ovvero l’artefice degli splendidi pavimenti che caratterizzano moltissime delle nostre case, ha origini antichissime: dal mondo greco fino alla nostra epoca, la lavorazione a mosaico si è evoluta e ha raggiunto la perfezione. Il terrazzo alla veneziana è il simbolo tipico delle abitazioni e dei palazzi della città, ma non è solo frutto di scelte estetiche: la sua struttura fisica, infatti, lo rende particolarmente adatto a ricevere e ammortizzare spinte verticali, dando stabilità all’intera struttura, che poggia su… pali di legno! Sapevate che la parola stessa pavimento deriva dal latino pavire, che significa battere? Il participio passato di questo verbo (pavimentum) può essere quindi tradotto come “battuto”. Non sono solo queste però le scoperte che faranno i ragazzi nella bottega dei fratelli Vianello: tra materiali tradizionali e strumenti antichi e moderni, potranno mettere le mani in pasta e creare, dalla base fino alla decorazione con pietre e frammenti colorati, il loro pavimentum dei sogni! E una volta finita la visita… tutti a Palazzo Ducale a vedere il pavimento restaurato della loggia! Sarà ancora più bello conoscendo le tecniche e la fatica che hanno portato a tali risultati.